Declinazioni naturali

Ostia – Declinazioni naturali è la mostra di Lisa Sorba che racconta, evocandole in una trentina di opere, la campagna, la città e le stagioni. Gli alberi della Pineta secolare di Ostia. Il terribile incendio che la scorsa estate ha distrutto, devastandole, parti vitali del polmone verde del litorale romano. La fantasia innocente dei bambini di una terza elementare che, attraverso i loro disegni, hanno idealmente sostituito gli alberi distrutti, tributando così un dono alla Pineta, per farla rivivere. 

E, sopra ‘tutto’ e sopra ‘tutti’, c’è lo sguardo appassionato, tenero e aperto di Lisa Sorba, l’artista piemontese residente a Ostia, che, sensibile al richiamo della natura, ha realizzato una serie di opere 50×70 cm e 35×25 cm con la tecnica del monotipo, della lineografia, alcune con piccoli inserti in collage, che rappresentano le varie ‘declinazioni’ della natura, nei Giardini del Re, durante Solstizi ed Equinozi, nell’immaginario storico e in quello dei bambini. La serie ‘Alberi di campagna e Alberi di città’ nasce proprio dalla visione di quei disegni infantili di alberi che lei ha tradotto in incisioni, aggiungendo poi collage e fondi cromatici che potessero suggerire la città, la campagna e le stagioni.

Al vernissage Declinazioni naturali, che sarà inaugurato venerdì 16 marzo ore 16.30 presso la biblioteca Elsa Morante di Ostia, è collegato ‘Quadri da ascoltare’, il bel progetto che nasce dalla collaborazione di Lisa Sorba e di Anna Macconi, che ad ogni opera pittorica abbina un racconto.

Entrambe guide turistiche di Roma, con la passione di raccontare la storia millenaria della Città Eterna, attraverso le loro opere evocano storie di un passato affascinante e lontano o raccontano il presente, come nella serie ‘Alberi di campagna e Alberi di città’, ispirata dai tragici incendi dell’estate dello scorso anno… [continua a leggere]

per maggiori informazioni:


Rassegna Stampa: